Ridurre la distanza tra la ricerca ed i risultati

PIRI Survey

La “Kitman Labs Performance Intelligence Research Initiative” ha identificato i bisogni più urgenti confrontandosi con professionisti sportivi d’élite – come solitamente vengono condivisi. Il nostro sondaggio appena pubblicato, ha fatto emergere i bisogni più urgenti tra sport e ruoli, tracciando un percorso per il futuro della ricerca in modo da ottenere i migliori risultati sul campo.

Perché abbiamo lanciato la “Performance Intelligence Research Initiative (PIRI)”?

Una decade di evoluzione nella scienza delle performance ha aiutato la nostra industria a creare strumenti e soluzioni valide e ad accumulare significativi volumi di ricerca. Ma molte volte c’è una disconnessione e un divario largo tra il lavoro tecnologico ed accademico e l’implementazione pratica che risolve gli assillanti problemi strategici e tattici che devono affrontare i praticanti di sport d’élite ogni giorno. La discrepanza è troppo ampia.

 

Vogliamo risolvere ciò.

 

Lo sport d’élite è dinamico, con nuove sfide che compaiono giornalmente. Come professionisti passati che hanno vissuto lo sport d’élite giorno dopo giorno, sappiamo come l’ambiente si evolve rapidamente e conosciamo le lacune che possono comparire se la ricerca non si muove allo stesso ritmo. PIRI è un meccanismo usato per colmare quelle lacune, per aiutare la nostra industria ad evolversi velocemente tanto quanto lo fanno i praticanti  –  alla velocità dello sport  –  per completare il circuito e per tradurre le intuizioni in azioni sul campo.

 

Coltivare una comunità di ricerca diversificata e dinamica

La PIRI non risiede solamente tra le mura di Kitman Labs, tantomeno tra quelle dei nostri clienti. Stiamo sviluppando e facendo crescere una comunità di praticanti facenti parte di tutte le organizzazioni di ogni tipo di sport, di tutte le accademie nel mondo, e anche professionisti con molta esperienza. Promuovendo un gruppo attivo con prospettive diverse, vediamo un futuro composto da una ricerca interessante, solida e pratica fatta in modo da supportare le esigenze in cambiamento e per guidare l’avanzata del progresso tecnologico. Stando a stretto contatto con i praticanti formiamo un dialogo interattivo che ci onsente di essere veloci ed aggiornati in tempo reale.

 

La creazione di un dialogo di ricerca a due vie inizia ascoltando

Stiamo investendo sulla ricerca aperta perché vogliamo che questo sforzo sia più che transazionale. Senza chiare connessioni tra il mondo accademico e quello dei praticanti è difficile che le giuste domande compaiano sulla scrivania dei ricercatori e che vengano condotte le adeguate ricerche.

 

Per il progetto iniziale della PIRI, abbiamo realizzato un sondaggio per delineare i bisogni odierni dell’industria e per accertare quali sono soddisfatti e quali no. Le risposte da parte di diversi professionisti in medicina, performance e coaching hanno confermato il bisogno di un approccio come questo.

 
 

Risultati dell’Indagine sui Praticanti

Abbiamo iniziato sentendo le persone che lavorano in prima linea ogni giorno con i team. Volevamo parlare con i praticanti, non solo con i nostri clienti.

Finiti due sessioni, il nostro sondaggio online aveva raccolto le risposte di 230 professionisti di sport d’élite per aiutare i ricercatori a perfezionare i futuri argomenti di ricerca in modo da avere più risultati consequenziali.

 

Per l’articolo pubblicato sul nostro metodo, leggi l’intera lista dei risultati del sondaggio qui.

Indipendentemente dalla nazione, sport o persona, gli intervistati hanno evidenziato problemi simili. I seguenti sono i più votati come più importanti e, allo stesso tempo, i più complessi da capire o implementare:

  •  Valutazione del rischio di lesioni da molteplici variabili e contesto (il 70% degli intervistati lo considera sia importante che complesso) e le associate strategie di mitigazione delle lesioni (60%).

  • Carico (60%), fitness e monitoraggio della fatica (65%).

  • Quantificazione della prestazione e del valore del giocatore.

  • Creazione di processi per prendere decisioni.

 
Guardare la figura 1 sotto per maggiori dettagli su specifici problemi che i praticanti devono affrontare.

Le tre barriere più notevoli all’attuazione, e le difficoltà riscontrate per i tre argomenti più importanti, erano correlate tra loro.

  • Mancanza di visione uniforme tra i colleghi
  • Mancanza di fondi e manodopera
  • Mancanza di tempo
 

Da sottolineare è il fatto che il 65% degli intervistati tramite sondaggio non erano clienti di Kitmans Labs. Consideriamo questo come un segnale di forte apprezzamento del lavoro e della missione di PIRI e siamo ansiosi di sentire le opinioni di chi usa filosofie e approcci diversi dai nostri. Effettivamente, è di questo che si tratta. 

Come dovrebbe rispondere la comunità di ricerca?

Mentre i team provano ad evolversi in organizzazioni moderne, collaborative ed informate sui dati, sostenibili e che operano in modo coerente, i ricercatori dovrebbero considerare l’ampliamento dello spettro delle loro ricerche..


Per noi ciò significa estendere la ricerca fisiologica/sulle performance/basata su dati scientifici verso l’implementazione e l’impatto. Significa anche scoprire e verificare metodi per contestualizzare, condividere, comunicare e collaborare attorno ai dati ed alle intuizioni per guidare l’allineamento, prendere decisioni, creare il cambiamento e favorire il continuo miglioramento.

 

Lo studio ha sottolineato il bisogno di ricerca in determinate aree:

Fornire soluzioni olistiche:

I risultati dell’indagine hanno rilevato che l’industria sta maturando: le organizzazioni d’élite non vogliono soluzioni puntuali; le vogliono globali, risposte organizzative che rispecchiano i bisogni identificati sopra. C’è il concreto desiderio tra le organizzazioni di cambiare il loro modo di fare per creare consenso e per guadagnare l’allineamento in modo da ottenere obiettivi di performance e di salute. Questo conferma la nostra credenza nel fatto che l’industria è entrata nell’era dell’intelligenza della performance. La ricerca può verificare approcci comprovati per l’uso di dati utili per creare questo allineamento e sviluppare un piano per il successo condiviso.

 

Supporto nella presa di decisioni: In questi anni, l’attenzione dell’industria tecnologica è stata concentrata su dispositivi, sensori, gestione di dati, visualizzazione e non sulla costruzione di strumenti per supportare la presa di decisioni. Le intuizioni acquisite qui ci fanno credere la nuova era tecnologica dovrebbe spostare la sua attenzione nel supportare gli esperti nel processo decisionale, in particolare nell’ottimizzazione del tempo dei professionisti, nell’uso di analisi progressive, nella collaborazione tra lo staff e sui processi che avvengono dentro e fuori dal campo. La rivoluzione dei Big Data è avvenuta con successo ed ora esiste una nuova dimensione delle informazioni. Ciò di cui c’è bisogno sono modi di portare questa informazione nella pratica quotidiana per decisioni migliori, comunicazione più chiara, e miglior allineamento. La ricerca può aiutare a far emergere i miglior modi per visualizzare, contestualizzare e condividere informazioni, per un’azione rapida e ad alto impatto.

 

Ampliando il vocabolario comune:

In aggiunta ai cambiamenti organizzativi menzionati sopra, i professionisti vogliono l’opportunità di imparare tutti assieme basandosi su un vocabolario comune – una “lingua comune” delle performance per tutte le organizzazioni, fatta su misura per la visione e la comprensione condivisa delle informazioni. La ricerca può identificare metodi di successo per la costruzione di modelli mentali condivisi stabilendo un linguaggio comune delle performance.

 

 

Chiamando tutti i professionisti

Andando avanti, PIRI rimarrà focalizzato sul rafforzamento della rilevanza della ricerca scientifica per lo sport e sull’accelerazione della velocità con cui le intuizioni fondate sulla ricerca possono portare le sinapsi direttamente all’azione. Ma non possiamo farlo soli. Inviteremo altri – ricercatori, società, associazioni no profit e club – per unirsi a noi in questo sforzo collaborativo. Indipendentemente dal fatto che abbiamo precedentemente lavorato assieme o meno, accettiamo con interesse prospettive alternative e filosofie conflittuali per sviluppare la nuova generazione di soluzioni per lo sport d’élite.

Join the Initiative!

Tell us what you think about the research, gain access to our publications, and participate in our research programs. 

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Scroll to Top